Basilica.jpg
Home News

Sintesi dell'incontro di Prefettura del 15 Novembre 2011

TEMA : “ANNUNCIO DELLA FEDE E INIZIAZIONE CRISTIANA”

Il 15 novembre u.s. nella Parrocchia Santa Giovanna Antida Thouret si è tenuto il primo dei tre incontri di formazione della XXIV° Prefettura cui appartiene anche la nostra Parrocchia dei Ss.Pietro e Paolo.

Nel Convegno Diocesano del 13 giugno,   gli interventi del Santo Padre Benedetto XVI e del Cardinale Vicario Agostino Vallini hanno offerto le linee di riflessione sulla Iniziazione Cristiana su cui la nostra Diocesi è stata invitata ad interrogarsi nel corso di questo anno pastorale perché “la Chiesa di Roma possa impegnarsi con rinnovata gioia nell’educazione alla fede” (relazione del Santo Padre).

All’impegno di ogni comunità parrocchiale –sulle indicazioni contenute nel Sussidio che la stessa Diocesi ha diffuso a conclusione del Convegno- si affiancano incontri formativi a livello di Prefettura rivolti specificamente ai catechisti e agli operatori pastorali.

La riflessione di questo primo incontro sul tema “Annuncio della fede e iniziazione cristiana. Catecumenato e itinerari di riscoperta della fede” è stata guidata  da padre Giuseppe Midili, Direttore dell’Ufficio Liturgico della Diocesi.

Partendo dalla constatazione ormai ampiamente condivisa che la fede non può e non deve più essere presupposta ad alcun livello – concetto peraltro ribadito con forza dal Santo Padre nella sua relazione di apertura al Convegno diocesano- padre Midili, avvalendosi della sua indiscutibile capacità comunicativa, ha orientato l’attenzione dei partecipanti sulla necessità di riportare il cuore dell’uomo al centro di ogni azione pastorale, anche  attraverso un linguaggio capace di penetrare la dimensione  della creatura.  “L’esperienza della nostra fede –ha affermato padre Midili – è la chiave di accesso al cuore dell’uomo, lì dove abita Dio –come diceva sant’Agostino– e solo lì dove l’uomo può incontrarlo”. Tutta l’esperienza dei Padri della Chiesa insegna che non ci si può proporre come maestri, ma solo come compagni di viaggio per condividere il cammino. L’annuncio deve riguardare la Speranza, per meglio dire una concreta speranza: “se non potrò dare la mia fede –ha continuato – perché la fede è dono, posso invece dare la Speranza che apre una prospettiva di salvezza, come ci esorta San Pietro nella sua Prima Lettera”. Una speranza che prima di tutto va testimoniata con la propria vita perché si possa far incontrare davvero Gesù Cristo.

Al termine sono state comunicate le date dei prossimi incontri di Prefettura per affrontare i due temi indicati nel Sussidio della Diocesi:

- Le dimensioni costitutive dell’iniziazione cristiana dei bambini e ragazzi. Comunità cristiana e famiglia (16 Gennaio)

- La pastorale del Battesimo e il ruolo educativo alla fede dei genitori fin dalla tenerissima età (6 Febbraio)

Naturalmente la nostra comunità parrocchiale è impegnata in tutti i settori della pastorale ad interrogarsi sulla Iniziazione Cristiana e le sue molteplici implicazioni per offrire un contributo significativo alla nostra Diocesi.

SIR - Notizie quotidiane

Agenda

Clicca sull'immagine.

.

.

Accedi all'area riservata

.

Chi è online

 126 visitatori online